Via Addis Abeba, 20 | 13900 Biella | Tel. +39 0158409141/+39 0158491797 | email: biis00100d@istruzione.it - biis00100d@pec.istruzione.it
Esami di Stato a.s.20/21

 

Rendiamo noto che, con la circolare prot. n° 20242 del 06/11/2020, sono state pubblicate dal M.I.U.R. le disposizioni per le presentazioni delle istanze di partecipazione agli Esami di stato 2020/2021.

Il termine ultimo per la presentazione delle domande di partecipazione agli Esami di Stato per il corrente anno scolastico 2020/2021 resta fissato per il 30 NOVEMBRE 2020.

Il termine di cui sopra, è valido:

a) Per gli alunni delle classi quinte;

b) Per i candidati privatisti (vedi paragrafo “alunni privatisti”).

I candidati, di cui alla precedente lettere a) e b) dovranno allegare l'attestazione di versamento di € 12,09 sul c/c postatale 1016 intestato a:

Agenzia delle Entrate – Centro Operativo di Pescara – Tasse scolastiche con causale Tassa esami di stato 2020/2021 (c/c prestampato da ritirare presso gli Uffici Postali).

 

Alunni ultimo anno del corso di studio (classi quinte) – termine presentazione domanda 30/11/2020

L'ammissione all'esame di Stato è disposta, in sede di scrutinio finale, dal consiglio di classe, presieduto dal dirigente scolastico o da suo delegato.

È ammesso all'esame di Stato, salvo quanto previsto dall'articolo 4, comma 6, del decreto del Presidente della Repubblica del 24 giugno 1998 n. 249, lo studente in possesso dei seguenti requisiti:

- votazione non inferiore ai sei decimi in ciascuna disciplina o gruppo di discipline valutate con l'attribuzione di un unico voto secondo l'ordinamento vigente e un voto di comportamento non inferiore a sei decimi.

Nel caso di votazione inferiore a sei decimi in una disciplina o in un gruppo di discipline, il consiglio di classe può deliberare, con adeguata motivazione, l'ammissione all'esame conclusivo del secondo ciclo.

Nella relativa deliberazione, il voto dell'insegnante di religione cattolica, per gli studenti che si sono avvalsi dell'insegnamento della religione cattolica, è espresso secondo quanto previsto dal punto 2.7 del decreto del Presidente della Repubblica 16 dicembre 1985, n. 751; anche il voto espresso dal docente per le attività alternative, per gli studenti che si sono avvalsi di detto insegnamento, determinante, diviene un giudizio motivato iscritto a verbale;

- frequenza per almeno tre quarti del monte ore annuale personalizzato, fermo restando quanto previsto dall'articolo 14, comma 7, del decreto del Presidente della Repubblica del 22 giugno 2009, n. 122.

Alunni penultimo anno del corso di studio (classi quarte) – termine presentazione domanda 31 gennaio 2021

Ai sensi dell’articolo 13, comma 4, del d.leg.vo n. 62 del 2017, sono ammessi, a domanda, direttamente all’esame di Stato conclusivo del secondo ciclo, gli studenti che hanno riportato, nello scrutinio finale della penultima classe, non meno di otto decimi in ciascuna disciplina o gruppo di discipline e non meno di otto decimi nel comportamento, che hanno seguito un regolare corso di studi di istruzione secondaria di secondo grado e che hanno riportato una votazione non inferiore a sette decimi in ciascuna disciplina o gruppo di discipline e non inferiore a otto decimi nel comportamento degli scrutini finali dei due anni antecedenti il penultimo, senza essere incorsi in non ammissioni alla classe successiva nei due anni predetti.

Le votazioni suddette non si riferiscono all’insegnamento della religione cattolica e alle attività alternative.

Alunni PRIVATISTI

I candidati esterni debbono presentare domanda di ammissione agli esami di stato all’Ufficio Scolastico Regionale territorialmente competente, corredandola, oltre che di ogni indicazione ed elemento utile ai fini dello svolgimento dell’esame preliminare e dell’esame conclusivo, di apposita dichiarazione sostitutiva, resa ai senti del D.P.R. 445/2000, atta a comprovare il possesso dei requisiti di ammissione all’esame, compresa la residenza. I candidati esterni indicano nell’istanza di partecipazione, in ordine preferenziale, almeno tre istituzioni scolastiche in cui chiedono di sostenere l’esame, fermo restando quanto previsto dall’art. 14, comma 3, d.lgs. 62/2017. I candidati esterni dichiarano nella domanda di ammissione la lingua e/o le lingue straniere, eventualmente presentate.

L'allegato modello di domanda, debitamente compilato, unitamente all'attestazione dell'effettuato versamento della tassa erariale di € 12,09 sarà raccolto dai rappresentanti di classe che consegneranno tutte le domande con l'accluso foglio firme in Segreteria Didattica. Per ragioni di ufficio si prega di consegnare in Segreteria Didattica la domanda (allegata alla presente circolare) entro mercoledì 25/11/2020.

Tutti gli alunni che ancora non hanno fatto pervenire in segreteria il Diploma Originale di Licenza Media, sono pregati di consegnarlo al più presto in quanto requisito essenziale per sostenere l’'Esame di Stato. Si ricorda che è sempre possibile chiedere un duplicato del Diploma di Licenza Media alla scuola media di appartenenza.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.